Make-up

Mascara: l’alleato di bellezza per un trucco perfetto

By  | 

Il mascara è uno dei prodotti make up irrinunciabili del beauty-case di ogni donna. Ecco come sceglierlo ad arte per valorizzare lo sguardo

Gli occhi sono lo specchio dell’anima, oltre che un eccellente strumento di seduzione, per questo il mascara è fondamentale per qualsiasi tipo di make-up. Perché il trucco sia perfetto, oltre al tipo di applicatore, fondamentale per incurvare, definire e dare volume alle ciglia, è importante anche sapere come stendere il prodotto. Se sei ancora alla ricerca del mascara perfetto per le tue ciglia, troverai in questo articolo dei consigli preziosi.

Ad ogni tipo di ciglia il suo mascara

Per ottenere risultati all’altezza delle aspettative, la scelta dovrebbe essere fatta in ragione del tipo di ciglia e dell’effetto desiderato. Per dare maggiore volume a delle ciglia dritte, il consiglio è di optare per uno scovolino curvo in setole naturali che riuscirà ad “abbracciare” e incurvare le ciglia in tutta la loro lunghezza. Per delle ciglia corte, ti consigliamo uno scovolino sottile che non le appesantirà inutilmente e che permetterà di enfatizzarle. Chi ha ciglia sottili e poco definite può scegliere scovolini volumizzanti in setole naturali, a clessidra o cono. Uno scovolino a pettine in fibre sintetiche, infine, è ottimo per allungare, separare e volumizzare le ciglia, anche quelle più difficili da raggiungere, ottenendo un effetto ben definito.

Quanti tipi di mascara esistono?

L’efficacia di un mascara è legata principalmente a due fattori: scovolino e texture. E di quest’ultima ne esistono moltissime versioni: dai “classici”, alle opzioni “high resistant” e “volumizzanti“. Non mancano ovviamente i mascara “waterproof” che consentono uno sguardo perfetto anche dopo un’immersione in acqua o una giornata particolarmente afosa. Di ultima generazione, infine, i mascara con effetto trattamento che favoriscono la ricrescita e l’allungamento naturale delle ciglia. È possibile distinguere i mascara anche in base alla consistenza: si parla infatti di mascara lucidi, opachi e vinilici. La guida online di Douglas sui mascara può aiutare a familiarizzare con questo prodotto.

Quale applicatore scegliere?

Parlando di applicatori, ne esistono in forme diverse. Gli scovolini più diffusi sono quelli a clessidra, curvo e a sfera. L’applicatore a sfera, grazie alla dimensione ridotta della pallina, permette di lavorare con precisione anche le ciglia più corte e quelle inferiori. I modelli a clessidra offrono un’azione combinata: la diversa lunghezza delle setole, lunghe alle estremità e più corte al centro, permette di raggiungere tutte le ciglia, anche quelle più corte, regalando un volume uniforme effetto ciglia finte. Esistono anche versioni piramidali, che assicurano buoni risultati sul piano della curvatura, della lunghezza e del volume. Per chi preferisce la semplicità,  può affidarsi a uno scovolino dritto a pettine, con setole rade e rigide, ma dovrà calcolare qualche passata extra per distribuire equamente il prodotto anche nelle parti più esterne delle ciglia. Sei indecisa su quale scovolino fa per te? Ricorda che puoi sempre abbinare due o più tipi di applicatore per massimizzare gli effetti!

Scovolino: fibre sintetiche o naturali?

Oltre alla forma, anche i materiali dello scovolino fanno la differenza. Gli applicatori che si trovano in commercio sono disponibili in setole naturali, sintetiche oppure in silicone. Questi ultimi permettono di prelevare una quantità maggiore di mascara, che dovrà poi essere ben distribuita su tutte le ciglia. Le setole naturali, invece, trattengono meno prodotto ma riescono a separare meglio le ciglia una dall’altra, evitando il fastidioso effetto “ciglia incollate”. Gli applicatori in fibre sintetiche, infine, sono l’ideale per donare maggiore definizione alle ciglia.

Prova anche primer e piegaciglia

Primer e piegaciglia sono degli alleati indispensabili per un effetto davvero al top. Utilizzati prima del mascara, aiutano ad aumentare la curvatura delle ciglia e la durata del prodotto. Il primer dona spessore e volume scongiurando la formazione di grumi. Il “primer bianco” opera un vero processo di ispessimento delle ciglia facendole apparire più piene. Il “primer trasparente“, invece, costituisce un trattamento volto a migliorare le ciglia applicazione dopo applicazione. Al piegaciglia, strumento che ricorda un comune paio di forbici (pur terminando con due placchette rivestite da cuscinetti dall’effetto disciplinante), spetta la funzione di mettere in piega le ciglia, garantendo risultati ottimali anche a chi le ha naturalmente dritte e poco incurvate. Grazie a un piegaciglia, lo sguardo apparirà così più voluminoso e definito. Serve un po’ di pratica per imparare ad usarlo correttamente, ma una volta acquisita non potrai più farne a meno!

 

photo: credits Kate on Beauty

 

Avatar

Katia Sabato, fondatrice ed editrice della webzine "Kate on Beauty". Beauty expert e appassionata di bellezza salutare, Spa e paradisi del benessere, dopo 17 anni di esperienza nel business del mondo cosmo-profumato, si occupa dal 2012 di redazione di contenuti beauty sul web. Katia è inoltre co-founder del progetto "The Spa Duchesses" che promuove il primo protocollo professionale in Italia riservato alle Spa di "Facial Gua Sha & Face Lift Ritual" firmato Philosophia Botanica, vincitore di un Award come Miglior Trattamento Viso Spa dell'anno 2020.